Blog

News dal Mondo Artisti Online

Ci mancano le epoche passate perché abbiamo potuto vederne la parte più commerciale, più scintillante, quella raccontata e adornata con una patina dorata che nascondesse ogni imperfezione.

Avete mai pensato a cosa accadrebbe in un universo completamente speculare a questo nel quale però tutte le regole sono invertite e la nostra esistenza è dominata da leggi opposte e contrarie fra loro? Un universo in cui esistono altre versioni di noi, specchiate e identiche in un certo modo ma contemporaneamente le più lontane trasposizioni...

La tendenza all'overthinking, letteralmente "avere troppi pensieri" o pensare continuamente e in maniera quasi ossessiva, è una caratteristica tipica del nostro secolo. Siamo costantemente sottoposti a stimoli visivi e uditivi, soprattutto per la costante connessione con internet, e ognuno di questi spunti può diventare un pensiero che si fa spazio...

"Mi guardo intorno e vedo un sacco di brutte facce nuove. Perciò molti di voi hanno infranto le prime due regole del Fight Club... Vedo nel Fight Club gli uomini più forti e intelligenti mai esistiti. Vedo tutto questo potenziale, e lo vedo sprecato. Porca p*ttana, un'intera generazione che pompa benzina, serve ai tavoli o schiavi con i colletti...

"L'ormone della felicità". Ecco come viene chiamata la serotonina, un neurotrasmettitore sintetizzato nel cervello e in altri tessuti a partire dall'amminoacido essenziale triptofano.

Il male. L'ingiustizia. L'orrore. Sono tutte tematiche che ci interessano in quanto esseri umani, investono spesso le persone ed entrano a far parte del racconto comune sulla storia dell'umanità. Una storia spesso tragica, piena di elementi angoscianti.

Ci sono momenti in cui abbiamo bisogno di essere confortati. Nel senso più proprio del termine, di trovare e trarre conforto dalle cose. Alcune persone provano questa forma di sottile piacere con le sensazioni che coinvolgono tutti i sensi, soprattutto con l'avvicendarsi dell'autunno: un bagno bollente in una giornata fredda, un plaid morbido e...

Avete mai sentito parlare del metodo Stanislavskij? Si tratta di un approccio sistematico alla recitazione teatrale, messo a punto dall'attore, regista e insegnante teatrale russo Konstantin Sergeevič Stanislavskij che si basa sulla verosimiglianza e sull'immedesimazione. Ecco, quando ascoltiamo o vediamo un artista, vogliamo la credibilità.

"L'imitazione è la forma più sincera di adulazione" diceva Charles Caleb Colton (anche se nel tempo questa citazione è stata attribuita ai più svariati personaggi, fra cui John Garland Pollard). Il punto è che ci vuole davvero molto talento per fare un omaggio a un artista che amiamo riprendendo il suo lavoro e rielaborandolo.

Quando siamo in difficoltà, quelle difficoltà vere e reali che ci fanno sentire soli e spaventati in mezzo a una tempesta di tsunami emotivi con onde che si infrangono contro la nostra salute mentale, tutto ciò che vorremmo è qualcosa a cui aggrapparci.