en-us-Come Prepararsi per Provini e Casting

03/22/2019

Tra le varie attività che un cantante deve svolgere c'è sicuramente quella di iscriversi e partecipare ai vari provini e casting per programmi televisivi o rappresentazioni teatrali come ad esempio i musical.

Vediamo in particolare come prepararsi ad affrontare un'audizione per un talent show come X-Factor, Amici o The Voice, per citare i più importanti, ma ve ne sono molti anche a livello provinciale.

Bisogna capire fin da subito che avere una bella voce ormai non basta più.

Siamo stati più volte sorpresi da un'eliminazione che proprio non ci aspettavamo a favore di personaggi sicuramente meno bravi tecnicamente ma che "servivano" a tenere vario lo show...

Prendiamo ad esempio proprio X-Factor e come, durante i Live della fase finale, debbano portare avanti uno show di oltre 2 ore mantenendo vivo l'interesse del pubblico (e quindi degli sponsor...).

Capite benissimo che se ci fossero ad esempio 10 cantanti stile Celin Dion, seppur incantevoli, alla lunga porterebbero lo spettatore ad uno stato di torpore. Ergo, non abbattetevi se non sarete scelti, magari in quel momento avevano già scelto un artista con le vostre stesse caratteristiche...

Non mollate mai, arriverà il vostro momento!

Mettiamoci all'opera...

La prima cosa a cui dobbiamo prestare attenzione è sicuramente la scelta del brano o dei brani da presentare. 

Scegliamo una canzone che sappia valorizzare al meglio le nostre doti vocali. Se abbiamo una voce con una grande estensione cercheremo un brano che ci permetta di esplodere nel ritornello ottenendo il famoso "effetto wow". 

Se abbiamo invece una dote interpretativa eccellente a discapito di una tecnica non impeccabile, dobbiamo essere bravi a tirare fuori dal cilindro il brano perfetto, con un testo importante, emozionante, ovvero qualcosa che in un qualche modo colpisca chi ci dovrà giudicare.

Una volta scelto il pezzo, occorre renderlo "funzionale" per un casting. Fatevi aiutare da un professionista per tagliare le parti del brano un po' lunghe e ripetitive (ad esempio, un doppio intro, una seconda strofa di troppo, ecc.). Immaginate di dover rimanere davanti ai giudici durante un'assolo di chitarra di 30 secondi... 

Rimontiamo il tutto in maniera sintetica, quindi ad esempio con un mini intro, una strofa e poi dritti al ritornello, special e finale. Andare subito al dunque manterrà vivo l'interesse dei giudici che, non dimentichiamolo mai, devono ascoltare a volte migliaia di artisti, alcuni bravi, altri molto meno...

Cerchiamo infine di avere una forte personalità, e una qualche caratteristica che ci distingua dai nostri diretti concorrenti. Ad esempio un colore di capelli particolare (ricordiamo il Rosso di Noemi o il Rosa di Elodie), un accessorio che vi faccia notare (le recenti piume di Irama...), oppure, per coloro che ne sono dotati, una forte inflessione dialettale, ma simpatica. 

I simpatici entrano più facilmente nelle grazie dei giudici...

Non dimenticate di scaldare la voce prima dell'esibizione...

Buon lavoro e in bocca al lupo!


Marco Gatti

www.artistionline.tv